WellDome Sauna

Il naturale benessere del corpo

Ultimi articoli

facebook instagram twitter

I Raggi Infrarossi Lontani inducono la generazione intracellulare di Ossido Nitrico. Il Premio Nobel 1998 per la Fisiologia e la Medicina fu assegnato a Robert F. Furchgott, Louis J. Ignarro e Ferid Murad per le loro scoperte sull'ossido nitrico (NO), molecola segnalatrice nel sistema cardiovascolare che entra in quasi tutti i processi fisiologici e che è alla base del meccanismo d’azione del Viagra. Furchgott è un farmacologo di New York che ha studiato l'effetto di diverse sostanze sui vasi sanguigni, nel 1980 dimostrò che l'acetilcolina dilatava i vasi sanguigni solo a livello dell'endotelio, concluse che i vasi si dilatano in seguito alla produzione da parte delle cellule endoteliali di una molecola segnale sconosciuta, in grado di indurre il rilasciamento delle cellule muscolari lisce. Murad, medico e farmacologo studiò l'azione vasodilatatrice della nitroglicerina e dei suoi derivati e scoprì nel 1977 che questi composti rilasciano ossido nitrico che a sua volta è in grado di rilassare le cellule muscolari lisce. Ignarro, farmacologo di Los Angeles, ha partecipato all'identificazione della natura chimica della sostanza individuata da Furchgott, nel 1986 concluse che questa sostanza non era altro che ossido nitrico o ossido di azoto (NO). Quasi sconosciuto fino a trent’anni fa, l’ossido nitrico si è guadagnato il titolo di “molecola dell’anno” nel 1992, ma la scoperta delle sue innumerevoli funzioni è avvenuta solo negli ultimi anni, si tratta di un gas sciolto nei liquidi che attraversa la membrana cellulare per regolarne la funzione. L’NO regola la pressione del sangue, protegge lo sviluppo del feto, favorisce l’azione dei globuli bianchi in difesa dell’organismo, promuove l’erezione. L'NO viene prodotto dall'azione del raggio infrarosso lontano che risuonando con il legame a idrogeno delle molecole d'acqua produce la sintetasi, questo genera L-arginina, N-idrossiarginina e a sua volta L-citrullina e Ossido Nitrico. I Raggi all'Infrarosso Lontano o FIR, fanno parte della radiazione che arriva dal sole e penetrano nel derma per quattro o cinque centimetri, irradiando muscoli, vasi sanguigni, ghiandole linfatiche e nervi. La loro lunghezza d'onda è compresa tra 4 e 50 μm, questi raggi biogenetici hanno dimostrato di promuovere la guarigione e la crescita delle cellule viventi di piante, animali ed esseri umani. Gas tossici come anidride carbonica, biossido di zolfo o sostanze tossiche come piombo, arsenico, cadmio o mercurio vengono incapsulati in grossi gruppi di molecole d’acqua chiamati cluster, FIR ha la capacità di disgregare questi cluster promuovendo una profonda disintossicazione e la produzione del prezioso ossido nitrico. Che cos'è l'ossido nitrico e come

Sappiamo che l’abbondante sudorazione data dall'infrarosso lontano è il modo migliore per disintossicarsi da pericolose sostanze chimiche [1] tra cui pesticidi, metalli pesanti e residui d’idrocarburi. Quale modo più facile se non la sauna? La sauna smarty finlandese però presenta delle controindicazioni: può causare debolezza, tachicardia, vertigini, panico o mal di testa ed è controindicata per chi soffre di claustrofobia o di pressione bassa. Qual’è la soluzione? WellDome Sauna, la sauna smarty all’infrarosso lontano, molto più sicura e infinitamente più tollerabile perché utilizza un’energia che penetra profondamente nei tessuti, provocando la mobilitazione di sostanze chimiche dai depositi sottocutanei direttamente nel sudore. Questa tecnologia permette un utilizzo a una temperatura sempre piacevole, la testa rimane all’esterno non scaldandosi e consentendo di respirare aria fresca. Essendo esposti a sostanze nocive di ogni tipo, WellDome Sauna™ è uno strumento particolarmente efficace per purificarsi quotidianamente rallentando in maniera naturale l’invecchiamento e portando così indietro le lancette del tempo. [1] - Cfr. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/

Nel 1800, il fisico tedesco William Herschel volendo misurare, attraverso l’utilizzo di un sensibile termometro a mercurio e di un prisma, il riscaldamento delle diverse lunghezze d’onda di cui si compone la luce solare, scoprì che il termometro continuava a salire anche oltre la zona del colore rosso dello spettro, al di là della luce visibile, chiamò questa zona calore oscuro ed in seguito calore infrarosso. L’infrarosso è la radiazione elettromagnetica che occupa una banda di frequenza appena inferiore alla luce visibile ed ha una lunghezza d’onda compresa tra 0,75 μm e 1.000 μm e una frequenza compresa tra i 300 GHz e i 400 THz, ogni oggetto con temperatura superiore allo zero assoluto (-273° C) emette spontaneamente radiazione in questa banda. In particolare, la banda occupata dall’Infrarosso Lontano ha una lunghezza d’onda compresa tra 3 μm e 1.000 μm e una frequenza compresa tra i 100 GHz e 300 GHz.