WellDome Sauna

Il naturale benessere del corpo

Ultimi articoli

facebook instagram twitter

Dopo la calma ed il riposo dell’inverno, ecco che con il 5 febbraio arriva la primavera: spuntano i germogli, sbocciano i fiori, il sole scalda la Terra. Nella Medicina Tradizionale Cinese ogni stagione corrisponde a un elemento, a un movimento e a un organo, che in quel periodo si trova a esprimere al meglio la sua vitalità: così la Primavera è la stagione del Legno, dell’Espansione e del Fegato. È una nascita che si rinnova ogni anno, il passaggio dallo Yin accumulato in Inverno alla crescita dello Yang che esploderà in Estate. Questo ci indica che è di fondamentale importanza mettere in moto le energie del corpo dopo il momento di riposo invernale! Ecco perché la primavera è una stagione molto adatta per le purificazioni fisiche, mentali ed emozionali. In Primavera, quindi, il risveglio della Natura coincide con una più intensa attività del Fegato che spingerà l’organismo a un maggiore dinamismo. E’ in questo momento che il Fegato comincia ad attivarsi, per liberarsi delle scorie accumulate durante l’inverno. Questo è anche il momento in cui il corpo avvia la sua purificazione, attraverso meccanismi di eliminazione che possono anche manifestarsi con reazioni evidenti: non a caso “Febbraio” e “febbre” hanno la stessa etimologia… Nell'inverno le energie cosmiche si erano ritirate in se stesse, le notti più lunghe e il clima più rigido avevano richiesto un'alimentazione più ricca e riscaldante. La primavera segna invece il rifiorire e l'affiorare delle energie maturate durante la stagione precedente. Anche il nostro organismo avverte questa tendenza alla dispersione dell'energia che si porta verso la superficie del nostro corpo e si muove a un ritmo più vivace. In primavera le energie tendono a circolare più vivacemente e ad uscire sulla superficie corporea e all'esterno. L'organo che secondo la Medicina Tradizionale Cinese favorisce e regola questo tipo di movimento è appunto il fegato, responsabile del libero fluire delle energie nel corpo. Il fegato è quindi l'organo più attivo nella stagione primaverile e deve pertanto essere agevolato nella sua funzione e mantenuto in equilibrio, pena l'insorgere di fenomeni quali nervosismo, ansia, gonfiori, ritenzione di liquidi e, nei casi più gravi, anche vertigini, ipertensione arteriosa e gastriti. Anche per il pensiero occidentale il fegato ha inoltre una funzione di depurazione e di drenaggio importante, che viene particolarmente stimolata in questa stagione. Si consiglia quindi l'uso di erbe drenanti e depurative ad azione sul fegato in preparazione alla stagione più calda. La dietetica orientale utilizza per prima cosa una opportuna scelta di sapori. Il sapore più adatto

La concentrazione di ioni negativi nell'aria è la responsabile della sensazione di benessere. Quanti di voi sono stati in prossimità di una grande cascata? Ricordate, dopo alcuni respiri profondi, il senso di benessere e di lucidità che avete provato? Questo è dovuto agli ioni negativi sprigionatesi dagli impatti delle molecole d’acqua. In prossimità di una cascata si possono avere sino a 5.000 ioni negativi per centimetro cubo. Qualcuno è stato presso le cascate del Niagara? Lì la concentrazione arriva fino a 100.000 ioni negativi per centimetro cubo. Come vi sentite in riva al mare, dove le onde si infrangono sugli scogli? Quanto è frizzante e piacevole l’aria? Anche la doccia, in mancanza d’altro è un piccolo generatore di ioni negativi… Quali benefici si hanno dagli ioni negativi? Performance atletiche Da uno studio russo su atleti olimpici si è osservato che il gruppo maggiormente esposto ad aria ionizzata aveva mostrato un significativo miglioramento rispetto al gruppo di controllo, anche i riflessi sono risultati più veloci. Salute cardiovascolare Nel 1965 alcuni studi dimostravano come attraverso l’utilizzo degli ioni negativi si riuscisse a ridurre il livello di colesterolo nel sangue. Sonno Uno studio condotto nel 1991 ha dimostrato come la sovrapproduzione di serotonina può causare insonnia e incubi, con l’utilizzo di uno ionizzatore la situazione è migliorata e molti dei partecipanti hanno dormito meglio. Nel 1993 uno studio ha evidenziato che gli ioni negativi sono biologicamente attivi e influiscono sui ritmi circadiani dell’organismo, e quindi possono influire positivamente sul sonno. Perdita di peso E’ dimostrato che livelli elevati di stress e di ansia possono portare ad aumento di peso, esponendoci a elevati livelli di ioni negativi si gestirà meglio stress ed ansia.