WellDome Sauna

Il naturale benessere del corpo

Ultimi articoli

facebook instagram twitter

La presenza di alluminio nel corpo umano è di crescente importanza che sia compresa e misurata, visto il nocivo effetto sull'organismo. L'alluminio nel sudore: ci sono sorprendentemente pochi dati per descrivere l'escrezione umana di alluminio sistemico e quasi nessun dato affidabile che lo riguarda. In uno studio eseguito in Inghilterra nel 2013 (cit. C. Minshall, J. Nadal, C. Exley - Aluminium in human sweat) si è misurato il contenuto di alluminio del sudore in 20 volontari sani dopo un lieve esercizio. La concentrazione di alluminio variava da 329 a 5329 μg / L. Questi dati equivalgono a una escrezione giornaliera di alluminio tra 234 e 7192 μg e suggeriscono fortemente che la sudorazione è la principale via di escrezione dell'alluminio sistemico nell'uomo.

Con il sudore e la sudorazione si ha un'azione fondamentale per il nostro organismo. Ci sono due tipi di ghiandole sudoripare, eccrine e apocrine, e di conseguenza due tipi di sudore. Le ghiandole apocrine sono concentrate solo in alcune parti del corpo, come le ascelle, i genitali o il cuoio capelluto e possono essere stimolate dallo stress o dalle emozioni, la quantità di sudore prodotto da queste ghiandole è bassa e la sua composizione è responsabile della formazione di cattivi odori in seguito alla metabolizzazione dei batteri. Le ghiandole eccrine, valutate tra i 2 e i 4 milioni, sono ripartite su tutta la superficie cutanea e sono maggiormente presenti nella donna, ma quelle dell’uomo producono più sudore. Il sudore prodotto dalle ghiandole eccrine per regolare la temperatura corporea o durante l'attività fisica, è un liquido leggermente acido, composto prevalentemente da acqua, nella quale sono disciolte sostanze organiche (come urea, acido urico, creatinina, acido lattico) e inorganiche (come cloruro di sodio, solfati, fosfati e metalli pesanti). L’esposizione ai metalli pesanti è oramai costante. Questi elementi inquinanti non hanno alcun beneficio fisiologico per il corpo umano e nessuno è libero dalla presenza di queste sostanze. Per ristabilire il benessere corporeo è necessario ridurre al minimo la loro presenza. La concentrazione di questi metalli è spesso più alta nel sudore che nel sangue e possiamo affermare che la sudorazione è il processo fisiologico più efficace per disintossicarci.

Sappiamo che l’abbondante sudorazione data dall'infrarosso lontano è il modo migliore per disintossicarsi da pericolose sostanze chimiche [1] tra cui pesticidi, metalli pesanti e residui d’idrocarburi. Quale modo più facile se non la sauna? La sauna smarty finlandese però presenta delle controindicazioni: può causare debolezza, tachicardia, vertigini, panico o mal di testa ed è controindicata per chi soffre di claustrofobia o di pressione bassa. Qual’è la soluzione? WellDome Sauna, la sauna smarty all’infrarosso lontano, molto più sicura e infinitamente più tollerabile perché utilizza un’energia che penetra profondamente nei tessuti, provocando la mobilitazione di sostanze chimiche dai depositi sottocutanei direttamente nel sudore. Questa tecnologia permette un utilizzo a una temperatura sempre piacevole, la testa rimane all’esterno non scaldandosi e consentendo di respirare aria fresca. Essendo esposti a sostanze nocive di ogni tipo, WellDome Sauna™ è uno strumento particolarmente efficace per purificarsi quotidianamente rallentando in maniera naturale l’invecchiamento e portando così indietro le lancette del tempo. [1] - Cfr. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/