WellDome Sauna

Il naturale benessere del corpo

Ultimi articoli

facebook instagram twitter

La concentrazione di ioni negativi nell'aria è la responsabile della sensazione di benessere. Quanti di voi sono stati in prossimità di una grande cascata? Ricordate, dopo alcuni respiri profondi, il senso di benessere e di lucidità che avete provato? Questo è dovuto agli ioni negativi sprigionatesi dagli impatti delle molecole d’acqua. In prossimità di una cascata si possono avere sino a 5.000 ioni negativi per centimetro cubo. Qualcuno è stato presso le cascate del Niagara? Lì la concentrazione arriva fino a 100.000 ioni negativi per centimetro cubo. Come vi sentite in riva al mare, dove le onde si infrangono sugli scogli? Quanto è frizzante e piacevole l’aria? Anche la doccia, in mancanza d’altro è un piccolo generatore di ioni negativi… Quali benefici si hanno dagli ioni negativi? Performance atletiche Da uno studio russo su atleti olimpici si è osservato che il gruppo maggiormente esposto ad aria ionizzata aveva mostrato un significativo miglioramento rispetto al gruppo di controllo, anche i riflessi sono risultati più veloci. Salute cardiovascolare Nel 1965 alcuni studi dimostravano come attraverso l’utilizzo degli ioni negativi si riuscisse a ridurre il livello di colesterolo nel sangue. Sonno Uno studio condotto nel 1991 ha dimostrato come la sovrapproduzione di serotonina può causare insonnia e incubi, con l’utilizzo di uno ionizzatore la situazione è migliorata e molti dei partecipanti hanno dormito meglio. Nel 1993 uno studio ha evidenziato che gli ioni negativi sono biologicamente attivi e influiscono sui ritmi circadiani dell’organismo, e quindi possono influire positivamente sul sonno. Perdita di peso E’ dimostrato che livelli elevati di stress e di ansia possono portare ad aumento di peso, esponendoci a elevati livelli di ioni negativi si gestirà meglio stress ed ansia.

La concentrazione di ioni negativi nell'aria è la responsabile della sensazione di benessere. Quanti di voi sono stati in prossimità di una grande cascata? Ricordate, dopo alcuni respiri profondi, il senso di benessere e di lucidità che avete provato? Questo è dovuto agli ioni negativi sprigionatesi dagli impatti delle molecole d’acqua. In prossimità di una cascata si possono avere sino a 5.000 ioni negativi per centimetro cubo. Qualcuno è stato presso le cascate del Niagara? Lì la concentrazione arriva fino a 100.000 ioni negativi per centimetro cubo. Come vi sentite in riva al mare, dove le onde si infrangono sugli scogli? Quanto è frizzante e piacevole l’aria? Anche la doccia, in mancanza d’altro è un piccolo generatore di ioni negativi… Quali benefici si hanno dagli ioni negativi? Allergie ed asma: alte concentrazioni di ioni negativi hanno un impatto significativo sulla carica microbica aerea ed inducono riduzione della polvere in sospensione. Studi hanno dimostrato come l’esposizione agli ioni negativi aumenti l’attività ciliare della trachea con beneficio alla respirazione. Sistema immunitario e autoguarigione: nel 1959, 138 vittime di ustioni vengono trattate con aria caricata negativamente. Il 60% di esse mostrarono una significativa riduzione del dolore. La guarigione è più veloce con una formazione accelerata di tessuto cicatriziale. Questo fatto è imputabile alla capacità degli ioni negativi di prevenire infezioni da microrganismi. Nel 2008 ricercatori giapponesi hanno scoperto che l’aria caricata negativamente riesce ad attivare il sistema immunitario. Inoltre, ne regolarizza il flusso sanguigno e stabilizza il sistema nervoso autonomo. Dolore: la serotonina gioca un ruolo importante nella sensazione di dolore fisico. La sua presenza nel sangue aumenta la sensazione dolorosa. Gli ioni negativi aiutano ad abbassare la presenza di serotonina nel sangue, accelerandone la sua ossidazione. Sembra sia questa la ragione per cui, la presenza in ambienti con aria ionizzata negativamente, abbassi la sensazione di dolore. Anche l’emicrania ne trae giovamento. Uno studio del 1981, in ambiente con ioni negativi, ha portato negli impiegati una riduzione del 50% del tasso di mal di testa, nausea e capogiri. La Surrey University ha documentato come, in un ufficio con impiegati al computer, i mal di testa sono diminuiti del 78% e la performance complessiva aumentata del 28%. Umore: è ormai assodato il ruolo centrale che riveste il livello di serotonina nel nostro umore. Un eccesso di serotonina è parte del meccanismo che causa stress, ansia e depressione. Studi fatti da Toyota evidenziano che alte concentrazioni di ioni negativi nell’abitacolo inducano minor carico di stress e miglior risposta cognitiva durante la guida. Performance cognitive: oltre allo studio di Toyota

EVENTO RIVOLTO AGLI OPERATORI Presso la parafarmacia erboristeria La Perla di San Michele (Verona) il giorno 12 marzo 2019 alle ore 20:30, ci sarà l'incontro a tema "Ioni negativi effetti positivi e raggio infrarosso lontano". Nella specifica l'influenza dei raggi infrarossi lontani, dell'ossido nitrico e quello degli ioni negativi sul corpo umano. La detossificazione, la perdita di peso, la riduzione di cellulite estetica, dei disturbi respiratori, degli stati d'animo perturbati, del mal di testa, della tensione - stress ed il recupero fisico sono solo una parte degli effetti benefici a supporto del nostro corpo. Per partecipare all'evento registrati cliccando sul tasto qui sotto o contattaci direttamente. [qodef_button size="" type="solid" text="Iscriviti all'evento" custom_class="" icon_pack="font_awesome" fa_icon="" link="https://www.facebook.com/events/801566856857160/" target="_blank" color="" hover_color="" background_color="" hover_background_color="" border_color="" hover_border_color="" font_size="" font_weight="" margin=""]

Nel 1800, il fisico tedesco William Herschel volendo misurare, attraverso l’utilizzo di un sensibile termometro a mercurio e di un prisma, il riscaldamento delle diverse lunghezze d’onda di cui si compone la luce solare, scoprì che il termometro continuava a salire anche oltre la zona del colore rosso dello spettro, al di là della luce visibile, chiamò questa zona calore oscuro ed in seguito calore infrarosso. L’infrarosso è la radiazione elettromagnetica che occupa una banda di frequenza appena inferiore alla luce visibile ed ha una lunghezza d’onda compresa tra 0,75 μm e 1.000 μm e una frequenza compresa tra i 300 GHz e i 400 THz, ogni oggetto con temperatura superiore allo zero assoluto (-273° C) emette spontaneamente radiazione in questa banda. In particolare, la banda occupata dall’Infrarosso Lontano ha una lunghezza d’onda compresa tra 3 μm e 1.000 μm e una frequenza compresa tra i 100 GHz e 300 GHz.