WellDome Sauna

Il naturale benessere del corpo

Ultimi articoli

facebook instagram twitter

Nel 1800, il fisico tedesco William Herschel volendo misurare, attraverso l’utilizzo di un sensibile termometro a mercurio e di un prisma, il riscaldamento delle diverse lunghezze d’onda di cui si compone la luce solare, scoprì che il termometro continuava a salire anche oltre la zona del colore rosso dello spettro, al di là della luce visibile, chiamò questa zona calore oscuro ed in seguito calore infrarosso. L’infrarosso è la radiazione elettromagnetica che occupa una banda di frequenza appena inferiore alla luce visibile ed ha una lunghezza d’onda compresa tra 0,75 μm e 1.000 μm e una frequenza compresa tra i 300 GHz e i 400 THz, ogni oggetto con temperatura superiore allo zero assoluto (-273° C) emette spontaneamente radiazione in questa banda. In particolare, la banda occupata dall’Infrarosso Lontano ha una lunghezza d’onda compresa tra 3 μm e 1.000 μm e una frequenza compresa tra i 100 GHz e 300 GHz.